18 gennaio 2010
L’Alta Maremma: la terra dei grandi vini

castello_bolgheriLa Maremma, nel corso dei secoli, ha visto molti e profondi cambiamenti ad opera dell’uomo, ma ha sempre conservato quella bellezza selvaggia e quell’aria incontaminata per cui ancora oggi è famosa. Una zona che da qualche decennio è diventata una tra le più interessanti del panorama enologico italiano ed europeo. Succede spesso per i grandi vini che perlarne vuol dire anche parlare di storia. Qui si parla della storia di questa parte della Toscana, dove cultura e natura rimandano continuamente l’una a l’altra ed è impossibile distinguere il piacere del vino dal piacere di vivere e conoscere. E’ una zona aspra e insieme dolcissima, che continua a conservare molti dei caratteri e dell’intensità della Maremma dipinta da Fattori e dagli altri macchiaioli e descritta da Carducci e da Fucini tra metà Ottocento e i primi del Novecento. Densa di torri medioevali, poderi dai nomi curiosi e suggestivi, vecchie case coloniche, magazzini ed altri edifici rurali. Fiori all’occhiello della produzione vitivinicola della zona sono le città-castello di Bolgheri e Castagneto Carducci con le storiche tenute di “Sassicaia”, “Ornellaia”, “Guado al Tasso” e tante altre piccole realtà impegnate nella realizzazione dei SUPERTUSCAN. Percorrere le strade di questo territorio è una esperienza indimenticabile, come lo è il viale di cipressi che porta a Bolgheri dal cui belvedere è possibile ammirare vigneti di Cabernet, Syrah, Merlot, Vermentino . Grazie  al clima mite per la vicinanza al mare e alle brezze costanti che mitigano le calure estive e i rigori dell’inverno, che puliscono il cielo e tengono alto l’indice di insolazione, qui la vendemmia è fatta di solito a fine agosto, due settimane prima rispetto a zone più interne della Toscana.
VINI TOP:
Sassicaia (Tenuta San Guido)
Guado al Tasso (Antinori)
Masetto (Tenuta Ornellaia)
OTTIMO RAPPORTO QUALITA’/PREZZO
Varvara  (Castello di Bolgheri)
Bruciato (Antinori)
Torrione (Fattoria Petrolo)
APPUNTAMENTI:
Ultimo fine settimana di Gennaio a Castagneto Carducci: “L’Olio Nuovo” accomuna specialità gastronomiche,  degustazione di vini e tradizioni culturali.


Autore: Luca Lardani

>> Torna alla home del blog

icahn corporations m
woolrich jassen spin on its leather goods

boots or skateboard shoes
chanel uk
can we stop describing women’s bodies as
Maryland struggles with setback distances
woolrich xxl damen it makes it easy

Maryland struggles with setback distances
woolrich gefälscht it makes it easy


Modatrading international s.r.l. P.IVA 00421360447 - info@cocalosclub.it        Web:Adami Design